La società in sintesi

TotalEnergies, precedentemente Total, è una compagnia petrolifera francese, ed è una delle prime quattro aziende mondiali operanti nel petrolio e nel gas naturale (con Shell, BP ed Exxon Mobil).

La società opera nell’intera catena produttiva del gas e del petrolio, dalla ricerca di nuovi giacimenti alla vendita al dettaglio dei prodotti derivati, operando anche nel comprato della chimica.

La ripartizione geografica del fatturato è la seguente: Francia (21%), Europa (41,3%), Nord America (11,2%), Africa (9,5%), altri (17%).

Principali azionisti:

Indicatori economici

Totale azioni sul mercato: 2.640.429.329

Capitalizzazione: 132,36 Mld

Ricavi: 134 Mld (1 Semestre 2022)

Utile netto: 10 Mld (1 Semestre 2022)

P/E: 6,7

Presentazione dati 27/10/2022

Analisi tecnica

Il gruppo petrolifero francese, spinto dal rally delle quotazioni petrolifere degli ultimi mesi, è arrivato a prezzi che non raggiungeva dal 2018, trovando a 57€ una fortissima resistenza che per l’ennesima occasione ha respinto gli attacchi, rialzisti riportando i valori all’interno della “confort zone” rappresentata da questa lunga congestione che dura da circa 3 anni  tra 52,5 limite alto e 42,50 quello basso, solo un consolidamento sopra 52,50€ darebbe nuovo slancio al titolo petrolifero.

 

Resistenza 52,5€

Supporto di breve a 47€ successivo 42,5€.

 

NEWS

TotalEnergies annuncia nuovi profitti record: oltre 17,7 miliardi di euro per la prima metà del 2022. Allo stesso tempo, il gruppo non ha pagato le tasse in Francia nel 2020 e nel 2021. Una pratica abituale per questo colosso dell’energia.

Dopo aver realizzato 14 miliardi di euro di utili nel 2021 (il 40% in più rispetto al 2019), TotalEnergies ha annunciato il 28 luglio di aver realizzato più di 17,7 miliardi di euro di utili (18,8 miliardi di dollari) nella sola prima metà del 2022 risultati quasi tre volte di più rispetto alla prima metà del 2021.

Come la maggior parte delle principali società energetiche, TotalEnergies beneficia dell’inflazione nel settore energetico, alimentata dalla ripresa economica globale post-pandemia e dalla carenza di catene di approvvigionamento, e soprattutto dalla guerra condotta dalla Russia contro l’Ucraina.

Con i costi di produzione di petrolio e gas relativamente fissi nel breve termine, i produttori globali stanno beneficiando di un aumento senza precedenti dei loro ricavi dalle attività di produzione. In forte crescita anche i risultati dell’attività di trading (fisico e finanziario) in questo periodo di inflazione e di instabilità sui mercati mondiali.

Tra la prima metà del 2021 e la prima metà del 2022, il fatturato di TotalEnergies è così aumentato del 58% per raggiungere i 135,6 miliardi di euro e gli utili semestrali sono quasi triplicati. Di questo passo, i profitti annuali del gruppo potrebbero raggiungere la cifra stratosferica

 

Per saperne di più ed avere un tutor dedicato che possa seguirti,  scopri i servizi evoluti

Servizi di Formazione Specialistica