In questa fase di mercato, in cui non si capisce bene se ci sarà un secondo lockdown come in Israele o Indonesia, o se prevarrà la ripresa totale delle attività produttive vedo che alcuni Emittenti hanno lanciato alcuni certificati a tema.

Ritengo molto interessante avere a disposizione certificati monotematici così da poter puntare su questo o quel settore, vediamone alcuni esempi che non mi dispiacciono.

Come ben sapete non mi piacciono gli automobilistici, in quanto ora i prezzi sono risaliti grazie alle iniziative a favore del settore messe in campo un po' da quasi tutti i paesi: potranno compensare in parte a la perdita di fatturato di quest’anno ma difficilmente convinceranno chi non aveva già idea di cambiare auto a comprare un auto solo perché ha un incentivo economico, per cui mi aspetto poi una caduta dei consumi una volta finiti gli incentivi statali.

Non mi piacciono neanche i titoli delle compagnie aeree, che continuano a bruciare cassa alla velocità della luce, così come i titoli legati all’oil come Saipem, Vallourec, Schlumberger che difficilmente potranno beneficiare di nuove commesse dai giganti dell’oil fintanto che non si riprende l’economia globale e di conseguenza il prezzo del petrolio.

Per chi vuole scommettere sulla fine del lockdown e della crisi del coronavirus ritengo siano più interessanti i titoli delle prenotazioni turismo e viaggi come Booking, Expedia o Tripadvisor che hanno già perso tanto ma che non bruciano cassa come le compagnie aeree per cui reggono meglio a questa fase di attesa.

Un certificato che a me piace molto è questo emesso da Vontobel:

DE000VP6LTY9 Certificato con scadenza tra 17 mesi. Il regolamento del certificato prevede il pagamento di una cedola semestrale a memoria del 10.73% (21.46% annuo) a condizione che nessuno dei titoli quoti a un livello inferiore al trigger cedola, che decresce dal 70% della prima rilevazione al 60% dell’ultima.

L’autocall è sempre attiva.

1

Il certificato quota 101.80 ed il rendimento è molto elevato perché in caso di autocall offre un rendimento pari a circa il 9% in meno di 5 mesi, mentre il rendimento a scadenza risulterebbe essere pari ad oltre 20% annuo.

I titoli sono tutti saliti dal 1% di Tripadvisor, al 6% di Booking e il 15% di Expedia per cui si compra leggermente sopra la pari.

Altri consigliano il settore aerospaziale per via dell’entrata in campo dei privati (vedasi Elon Musk e la sua SpiceX) che ha creato molto fermento nel settore.

L’unico certificato specializzato sul settore è questo:

DE000VP7SUT0 Certificato emesso da Vontobel scadenza 18 mesi; il regolamento del certificato prevede il pagamento di cedole del 6% semestrali condizionate ad un trigger decrescente dal 75% al 65% per un rendimento annuo del 12%

La clausola autocall è attiva dopo 6 mesi in coincidenza della prima cedola.

2

Il vantaggio di avere una scadenza a 18 mesi permette di sopportare anche una barriera al 65%.

Inoltre la discesa di qualche punto di Leonardo, w.o del paniere a -3% dallo strike, fa sì che il certificato quoti 96.40 lettera offrendo dunque un rendimento aggiuntivo pari al 10% in meno di sei mesi in caso di autocall, o di circa il 14% annuo se consideriamo il rendimento a scadenza.


Ma al webinar di domani dirò la mia anche sul settore bancario, sul lusso, sulle utility e su come potrebbe essere meglio puntare su un maggior rendimento rischiando qualcosa in più andando su sottostanti decorrelati, ma stando su scadenze vicine e sfruttando al massimo la struttura opzionaria che sta dietro al certificato.

Ad esempio questo certificato:

DE000VP6LT15 emesso da Vontobel con durata 17 mesi prevede il pagamento di una cedola semestrale a memoria del 7,80% (15,60% annuo) a condizione che nessuno dei titoli quoti a un livello inferiore al trigger cedola, che decresce dal 70% della prima rilevazione al 50% dell’ultima.

L’autocall è sempre attiva.

3

Il certificato quota 101 per cui offre anche la possibilità di ottenere un rendimento pari al 6.5% in soli 5 mesi in caso di autocall, mentre il rendimento a scadenza risulterebbe essere pari al 15% annuo.

I titoli sono tutti sopra strike, quello salito meno è Paypal ma è anche il meno volatile.

Titoli decorrelati fanno alzare la probabilità che uno dei titoli possa andare male, ma se uno fa un’attenta analisi dei sottostanti direi che trova che tutti e tre i titoli abbiano ottimi fondamentali.

Poi ci potrà sempre essere un’altra Wirecard, ma se uno la pensa così non dovrebbe neanche investire più in borsa.

Wirecard è stata una truffa senz’altro agevolata da chi doveva controllare e non ha controllato, ritengo potranno essercene altre ma non certo su titoli così importanti, del resto in 20 anni ho assistito a Parmalat Enron e Wirecard, spero adesso di non vederne altre per almeno un lustro: altre cose disdicevoli sicuramente sì (vedasi anche Nikola nei giorni scorsi o lo scandalo speculazioni Softbank), queste sono all’ordine del giorno e spesso impunite, ma questo è anche uno dei motivi per cui ritengo sia importante riuscire a formarsi per essere consapevoli delle proprie scelte, soprattutto essere indipendenti e capaci di valutare le proposte che ci vengono fatte dalla nostra banca spesso in chiaro conflitto di interessi.

Un altro consiglio che mi sento di dare è questo: la fretta spesso è cattiva consigliera per cui attenzione a rendimenti sulla carta interessanti

Purtroppo anch’io sono rimasto scottato da alcuni prezzi che a prima vista mi sembravano un errore dell’Emittente e quindi un grande affare ma poi quando ho analizzato tutti i dettagli ho scoperto che l’Emittente se ne è approfittato alla grande, proprio perché sa che chi compra certificati spesso non riesce a fare complicati calcoli matematici e capire quanto l’Emittente sta guadagnando: per cui meglio sempre sapere cosa si compra e se si compra bene.

Ma per spiegare certe sfumature ed affrontare al meglio gli ultimi mesi dell'anno ti aspetto al mio prossimo

 GB WEBINAR CERTIFICATI DI INVESTIMENTO

Lunedi 5 Ottobre alle ore 14.30

REGISTRATI GRATUITAMENTE

Se non riesci a partecipare iscriviti in ogni caso così potremo inviarti il link con la registrazione di questo webinar e dei webinars passati.

Ma se hai delle minus in scadenza nell’anno chiedi una coaching gratuita con uno dei nostri tutor al più presto così da sapere come muoverti e non arrivare all’ultimo minuto

PRENOTA ORA

Un caro saluto

Giovanni Borsi