Negli anni ho sempre cercato di dare il meglio di me, anche se talvolta mi sono trovato in situazioni difficili da gestire, magari per un trader sono normale amministrazione, ma per un NON TRADER portano ansia e difficoltà non indifferenti.

Dopo il primo lockdown dello scorso anno ho cercato di rendere sempre più facilmente fruibili i servizi, e pur mantenendo alto il livello di formazione sulle Opzioni, insegnando i tantissimi modi con cui si possono correggere certe strategie, devo dire che i risultati si sono fatti vedere.

È da luglio del 2020 che non chiudo più operazioni in perdita, anche se aver approcciato titoli che sono decuplicati di valore nel giro di qualche mese mi ha fatto venire qualche mal di pancia, ma poi anche queste si sono chiuse in utile (Jumia, Micron e Riot) come si stanno lentamente chiudendo in utile tutte le coperture effettuate sui certificati.

Qualcosa è sicuramente cambiato nella gestione della strategia, difficilmente la lascio andare a scadenza rischiando di trovarmi scoperto a uno o due giorni dalla scadenza e preferisco agire prima e allungare la durata ma gestire sempre l’operazione senza subire le accelerazioni cui sono soliti fare certi titoli, soprattutto americani.

Nel 2021 ho chiuso strategie nate nel 2020 (tutte in sofferenza a fine 2020) con questi gain:

Riot: 1012€ con il titolo passato da 5 dollari a 23 dollari

Micron: 269€ con il titolo passato da 55 a 80 dollari

Jumia: 557€ con il titolo passato da 11 a 65 dollari

Inoltre nel 2021 ho già chiuso tre strategie su Airbnb per un gain di complessivi 2903€, una strategia su Mara per un gain di 122€, una su Riot per un gain di 899€, una sull’indice SPY per un gain di 391€ e infine una sugli earnings di Zoom per un gain di 708€.

Ora ho due strategie in essere entrambe in gain per complessivi 4000€, ma quello che conta è il modo in cui via via continuiamo ad ammorbidire il rischio senza rinunciare alle performance.

Ho deciso di farvele toccare con mano così da farvi capire che noi di Gbinvesting siamo molto attenti ai nostri clienti, vi ascoltiamo e modifichiamo l’operatività che condividiamo per renderla sempre più facilmente fruibile, pur mantenendo alto il valore didattico della nostra formazione operativa in opzioni.

Questa è la storia delle due strategie che abbiamo a mercato oggi nel percorso di Formazione Operativa USA:

STRATEGIA SU APHRIA E TILRAY

15 marzo

Ho verificato la possibilità di effettuare un arbitraggio sui Titoli APHRIA e TILRAY. 

Nell'operazione societaria indicata vengono proposte 0,8381 azioni TILRAY per ogni azione APHRIA posseduta.   Facendo i dovuti calcoli con 120 azioni APHRIA si possono quindi avere circa 100 azioni TILRAY. Ad oggi il prezzo di TILRAY sul mercato è di circa 27,5 $ e quello di APHRIA di circa 20,00 $. 

Questo vuol dire che 120 azioni APHRIA valgono circa 2400$ mentre shortando le azioni TILRAY si incasserebbero 2750 $ e si potrebbe ottenere un guadagno di 350$.

L'operazione pensata è questa: vendo 6 put APHA scadenza una settimana con l'idea di andare long sul titolo APHA (600 azioni) per poi vendere 5 call ITM su TLRY, se il titolo APHA non scende avrò cmq guadagnato dall’incasso della put e ripeterò l'operazione sino a quando non mi verranno assegnate le azioni; se dovesse scendere molto e andare sotto al mio punto di breakeven della put andrò subito a vendere le 5 call ITM su TLRY.

Ho eseguito la vendita di 6 put APHA scadenza 19 marzo strike 20$ a 0.85$.

Il margine impegnato è di 5000€ sulle put ,

3

19 marzo

Dando per scontata l'assegnazione delle 600 azioni APHA (per cui le avrò in carico a 19.15$) per hedgiarmi con uno short su TLRY ho venduto 5 call ITM scadenza 16 aprile  strike 23 a 5.10$.
Da lunedì sarò long di 600 azioni APHA a 19.15 e di fatto è come se avessi venduto 500 azioni TLRY a 28.10$, le 600 azioni a 19.15 significa una eventuale conversione in 502,86 azioni TLRY al costo di 22,8493$ per cui ho un margine di circa 5 dollari sull'operazione

 

26 marzo

Questo lo strategy ipotizzando che mi vengano convertite le azioni APHA in TLRY
Purtroppo i due titoli continuano a scendere e la call su TLRY è diventata OTM per cui non mi tutela più al 100% (il gain è sempre di circa 100€ più il valore della put incassata) per cui ho aggiunto la vendita di 1 call strike 24 scadenza aprile a 1.85 per tenere la posizione in equilibrio; preferisco non andare a delta 100 con le call vendute in quanto ho dalla mia il time decay che già ad oggi mi ha incrementato i guadagni nonostante la continua discesa deli due titoli

2

 

30 marzo

Per mantenermi il più possibile a delta neutrale ho venduto altre due call TLRY strike 23.50 a 1.60  (il gain è leggermente salito, il tempo gioca sicuramente a favore e compensa sinora ampiamente la discesa dei due titoli)

3

 

4 aprile

l'operazione sta funzionando benissimo (all'utile devo aggiungere la put incassata di 425$ su Aphria) e confido nel replicarla su maggio in attesa che OPS si concluda

4

 

STRATEGIA SU AIRBNB SCADENZA GENNAIO 2022

22 febbraio

Ho venduto 1 call 200 a 53 e 1 put 200 a 51.50

5

 

25 febbraio

Ho comprato (close) la put 200 a 58 e venduto 2 put strike 170 a 39

6

 

09 marzo

Ho comprato 1 call 170 a 55 e venduto 2 call 250 a 28.15

GG

 

15 marzo

Ho comprato 1 call 170 a 75 (diventano 2) e venduto 1 call 200 a 60.80 (diventano 2)

8

23 marzo

Approfitto della discesa per alzare al massimo le call vendute (purtroppo Binck non mi fa vendere le call 300 ma solo le 280) per cui ho comprato le 2 call 250 a 24.20 (close) e venduto 2 call 280 a 18  ; in questo modo difficilmente dovrei avere problemi al rialzo avendo un breakeven a 350 dollari e un gain costante di quasi 14900$ tra 200 e 280 ; ho fatto l'operazione perché nonostante siano più vicine le put 170 alle call 250 queste ultime sono molto più reattive ed ho visto che quando sale il mercato il profit tende a diminuire, per cui ritengo di avere stabilizzato l'attuale gain figlio anche dell'attuale calo di volatilità

9

4 aprile

La dimostrazione che si possono fare ottimi risultati anche con strategia a lunga gittata

10

Alla fine potete notare come piccole modifiche siano state fatte anche in queste operazioni (circa una a settimana), ma ai più attenti balzerà sicuramente all’occhio che mai c’è stata l’urgenza nel dover fare l’operazione, è solo un modo per tenere sempre l’operazione molto ben posizionata nei confronti dei prezzi di mercato.

Pensate che il margine di questa operazione non supera i 6000€ e in poco più di un mese e mezzo ha già prodotto 3000€ di profitto, ma senza che mai ci abbia fatto soffrire, neanche quando sono usciti gli earnings e ha fatto +10% o quando è sceso tutto il mercato ed il titolo Airbnb è tornato a 175$.

Unire la tranquillità della scadenza lontana con la tecnica maturata negli anni ci permette questi straordinari risultati.

Se sei stato cliente di questo servizio e lo hai abbandonato perché troppo difficile da seguire penso che ora ti potrai ricredere, ma non sono uno che chiede soldi e fa false promesse, lo potrai vedere da solo senza dovermi pagare un euro perché a te che mi hai dato fiducia in passato ho riservato la possibilità di avere tre mesi in prova gratuita.

Se invece non sei mai stato abbonato a questo servizio e vorresti provarlo, potrai farlo ora pagando solo 6 mesi (l’abbonamento è annuale) e se sarai deluso dai risultati ti verrà prorogato per altri sei mesi gratuitamente.

Se ti chiedi perché non do più prove gratuite la mia risposta è molto cruda: perché di formazione gratis ne do un’esagerazione, come dimostra questo stesso articolo, e i miei tutor non sono pagati per stare dietro a dei semplici curiosi.

Per ulteriori informazioni potete inoltre prenotare una coaching gratuita di approfondimento della nostra formazione operativa in opzioni con i nostri tutor.

Buone Feste e buona lettura a tutti

Giovanni Borsi