Vista l’abbondanza stiamo attenti alle offerte

Sto parlando ovviamente di INTESA SANPAOLO e UNICREDIT, due dei titoli più gettonati dai risparmiatori italiani e utilizzati in maniera massiccia da tutti gli Emittenti con offerte facilmente paragonabili e che ci dovrebbero permettere di valutare l’Emittente nel suo complesso.

Unicredit e Imi non hanno prodotti sulla coppia dei due titoli, per cui sono fuori da questo confronto.

Bnp Paribas

Ne ha emesso uno a metà aprile, Codice Isin XS1935889052, con scadenza due anni, barriere al 60%, cedole a memoria trimestrali pari al 1.98%, un po' meno dell’8% per cui direi decisamente scarso (l’effetto memoria è di poco conto su una scadenza a due anni, per cui averlo o non averlo cambia poco, se uno dei titoli scende più del 40% probabilmente lo fa che siamo già nel secondo anno per cui ha poco tempo per il recupero per cui le cedole a memoria su barriere profonde e scadenze vicine sono solo uno specchietto per le allodole, all’Emittente costa poco per cui te lo offre. Oggi quota sotto la pari per cui il rendimento è superiore al 9% annuo.

SOTTOSTANTE

STRIKE

TRIGGER

BARRIERA

INTESA

2,301€

1,3806€

1,3806€

UNICREDIT

12,482€

7,4892€

7,4892€

 

Leonteq

Ha questo prodotto, quasi identico a Bnp Paribas, codice Isin CH0470804649 che scade tra 2 anni, barriere al 60%, cedole mensili non a memoria (ma abbiamo detto che su queste scadenze conta poco) pari al 0.858%, che corrispondono a un 10,296% annuo. Oggi quota sotto la pari per cui il rendimento è di oltre il 12% annuo, dei tre evidenziati in questo articolo decisamente il migliore.

SOTTOSTANTE

STRIKE

TRIGGER

BARRIERA

INTESA

2,3325€

1,40€

1,40€

UNICREDIT

12,76€

7,656€

7,656€

 

Non credo che solo l’effetto memoria porti a una differenza di rendimento di 3 punti percentuali!! Forse il differente rating può contare per un punto circa, ma 3 punti mi sembrano veramente eccessivi.

Exane

Ha l’80% dei prodotti in scadenza nel 2021 che sono quasi scoppiati, meno male che si vantano di essere una delle migliori società di analisi al mondo, peccato che a parole sono tutti bravi a definirsi i migliori, in realtà l’impressione che si ha, guardando i prodotti di Exane, è che siano stati sempre scelti i sottostanti che fornivano più margini all’Emittente fregandosene altamente di chi se li sarebbe comprati.

Spero solo che le politiche commerciali dell’Emittente ora prendano una svolta, anche se tutti sanno che è dura recuperare l’immagine quando per anni si è lavorato male.

In ogni caso, giusto per il raffronto ne ho trovato giusto uno emesso a giugno 2018 con scadenza 22/06/2021 che potrebbe essere buono per il raffronto: Codice Isin FREXA0011272, scade tra due anni e 1 mese, barriere al 55% ma con strike di partenza più alti, per cui barriere simili, cedole mensili dello 0.63%, per cui un 7,5% annuo.

SOTTOSTANTE

STRIKE

TRIGGER

BARRIERA

INTESA

2,425€

1,22375€

1,22375€

UNICREDIT

13,60€

7,48€

7,48€

 

L’analisi l’ho fatta anche su altri Emittenti, ma o non ho trovato materiale da mettere a confronto o non li considero degni di essere citati visto i loro comportamenti sul mercato (latitanza nel fare Market making, allargamenti di spread immotivati etc etc): anche se avessero prodotti interessanti sui due titoli, non andrei certo a far loro pubblicità gratuita visto che per me sono EMITTENTI in BLACK LIST ossia Emittenti da evitare come la peste.

Tanto per darvi un’idea guardate questo prodotto di UBS, codice Isin DE000UX7XTN6

su 4 sottostanti (esempio questo di UBS con barriere al 60% ma scadenza 6/11/2023) con buoni strike (il peggiore è Eni): dovrebbe valere quasi il nominale se uno guarda gli strike, in realtà vale 89. Francamente, visti i magri risultati dell’ultimo trimestre 2018 la Banca avrà pensato bene di fare cassa e offrire un misero 0,7% mensile su una scadenza di 5 anni e tenersi per sé un bel margine (più o meno quello che è ora la differenza tra nominale e prezzo di mercato).

Ma anche questo di Natixis, codice Isin IT0006742800

struttura innovativa con la genialata della clausola Lookback !! Ma quanto se la sono fatta pagare questa clausola se oggi il prodotto vale poco più di 900 con gli strike di Intesa a 1.9262€ e Unicredit a 10,824€? Meno male che quello che avevo promosso in questo mio articolo è stato rimborsato alla prima data di autocall lo scorso mese di aprile!!

Come potete constatare non mi faccio troppi problemi a parlare male degli Emittenti e penso che il nome di questa rubrica sia azzeccatissimo, in quanto so di rompere i koglioni.

Da una parte ci lavoro e godo ad essere ambito dagli Emittenti per il seguito che ho nei miei articoli, tutti vogliono lavorare con me...ma solo alcuni hanno capito la sacralità del cliente finale, chi lavora nel breve potrà fregarmi una volta e perdere il lavoro per anni (vedasi Exane nel 2016), chi lavora bene potrà spalmare giusti guadagni per tanti anni; vale per noi di GBinvesting, per le Banche Emittenti o i consulenti con cui lavoriamo:

Soddisfare il cliente viene prima di ogni altra cosa ed il cliente soddisfatto sarà ben lieto di pagare un giusto compenso per il nostro lavoro.

Anche oggi vi lascio sperando di avervi dato un paio di suggerimenti importanti:

  1. Non comprate prodotti in collocamento (le banche ci fanno i bilanci con queste emissioni);
  2. Attenti ai prodotti non confrontabili, le cosiddette novità come è stato il Lockback di Natixis, l’Emittente ha l’esclusiva e se la fa pagare profumatamente, un po' come adesso che se ne è uscito con i prodotti con 4-5 cedolone (che se le sommi tutte insieme sono molto meno di un maxicoupon), eppure sono convinto che molta gente, anziché fare 2+2, cade nella trappola della sensazione di prendere di più…un po' come i famosi prodotti a doppia cedola o doppia barriera !!!

Se volete vivere una giornata di vera formazione live ci sono gli ultimi posti disponibili per i due corsi che tengo la settimana prossima:

  • 21 maggio: riservata ai professionisti del settore finalizzata a servire i loro clienti al meglio
  • 22 maggio: riservata alla clientela retail che vuole capire come scegliere e gestire anche con le coperture uno strumento così flessibile

SCOPRI DI PIU' SULLE DUE GIORNATE DI FORMAZIONE LIVE

Se vuoi ascoltarmi nel mio prossimo webinar l’appuntamento è per GIOVEDI 16 MAGGIO ORE 16,30

REGISTRATI AL WEBINAR FREE

 

Giovanni Borsi