Chi mi conosce, sa che non sono mai stato un seguace dell’analisi tecnica, non mi ritengo un esperto e non mi spaccio per tale.

Ritengo che il grafico debba parlare da solo e se tracci linee su linee, puoi trovarci tutte le conferme che vuoi, ma solo perché le vuoi vedere, mica perché sono la verità assoluta.

Poi qualche volta ci puoi pure azzeccare e grazie… anche un orologio rotto segna l’orario giusto due volte al giorno…

D’altronde non l’ho mai usata nelle mie analisi, se non a grandi linee, eppure ci campo e pure bene sui mercati da più di 20 anni, quindi la lascio ad approfondire ad altri…

 

Un cosa è certa: l’analisi tecnica, come tanti altri strumenti, è solo UNA dei tanti a nostra disposizione, MA DA SOLA NON BASTA!

Come sapete, se mi leggete e mi seguite da un po’, io sono un RANDAGIO: annuso i book per intercettare le forze dei compratori e dei venditori ed analizzo i fondamentali di un’azienda e, se fa schifo, può essere su tutti i supporti che vuoi, ma col cavolo che la compro!!! Non sono mica una pattumiera!

Poi, in una tranquilla domenica mattina di aprile, mentre stavo scrivendo il consueto articolo per Directa sull’aumento di capitale di D’AMICO, così come faccio da 8 anni (8 anni già… meglio non pensarci…!!!), e che puoi trovare a questo link con tutte le principali caratteristiche tecniche dell’operazione straordinaria:

http://www.directaworld.it/pub/it/fatti/aumenti/DIS.html

… mi casca l’occhio su una PUTTANATA STRATOSFERICA, che non può rimanere inosservata!

Mica per fare casini e fare a gara a chi è più bravo, ma porca miseria, certe cose non si possono leggere, ma soprattutto non si devono scrivere sul web, che poi sta roba circola e la gente ci rimane in mezzo…

Senza citare la fonte, perché non è una battaglia con chi ha scritto sta assurdità, ma E’ DOVEROSO da parte mia puntualizzare giusto un paio di punti, che fanno una differenza a dir poco sostanziale.

Vi riporto di seguito l’articolo “incriminato” nel quale l’autore si fa dei pipponi mentali inenarrabili su D’Amico, di natura esclusivamente di analisi tecnica, perché il titolo, che in questi giorni sto seguendo solo perché è in partenza un aumento di capitale e quindi per forza è sotto mia stretta osservazione, ha attirato l’attenzione dei più svariati operatori, perché naturalmente i suoi volumi sono notevolmente più elevati della sua media.

Leggiamolo e piangiamo insieme:                                

Chiusura del 21 aprile

Aggressivo avvitamento per D'Amico, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 5,69% sui valori precedenti.

L'esordio è stato stabile rispetto alla conclusione del giorno precedente, seguito da un progressivo deterioramento nel corso della riunione e da un finale sottotono attorno al livello più basso di giornata.

Lo scenario su base settimanale di D'Amico rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE Italia Star. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Analisi di Status e trend

Lo status tecnico di D'Amico mostra segnali di peggioramento con area di supporto fissata a 0,2761, mentre al rialzo l'area di resistenza è individuata a 0,2938. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista con target stimato verosimilmente a 0,2702.

Analisi del rischio

D'Amico, caratterizzato da un forte appeal speculativo, risulta essere un ottimo investimento per coloro che sono fortemente propensi al rischio e che sanno eventualmente come arginare le perdite nel caso in cui diventino ingenti, a fronte però di un potenziale guadagno piuttosto ampio. L'ago della bilancia, infatti, potrebbe oscillare ampiamente in entrambe le direzioni, visto il livello di volatilità giornaliera che si posiziona a 2,667. Piuttosto elevati i volumi giornalieri pari a 1.933.015 rispetto a quelli della media mobile a 1.791.899.

Ecco, quando leggo ste cose, mi girano…

Chissà se questo mio articolo arriverà agli occhi dell’autore della genialata sull’analisi tecnica…

Se mi stai leggendo, ti chiedo solo una cosa: “Come diavolo fai a scrivere sta roba, senza tenere conto che lunedì 24 aprile su questa azienda parte un aumento di capitale, quando invece E’ L’UNICO ELEMENTO CHE CAMBIA LE CARTE IN TAVOLA???

Lungi da me scrivere un articolo su D’Amico, perché non è mica Unicredit o Monte Paschi o Deutsche Bank che le hanno cani e porci e quindi spingo sull’acceleratore per arrivare a svegliare più gente possibile.

D’amico non è un’operazione sulla quale potevo costruire una comunicazione per la collettività, rientra tra quelle operazioni minori di cui tengo informati nei minimi dettagli solo i miei abbonati, perché per loro ho un percorso didattico ed operativo molto specifico, dove non ci scappa neanche una virgola delle operazioni straordinarie e pertanto ogni operazione, piccola o grande che sia, è spunto in primis didattico ed in secundis (ma neanche tanto secundis…) ci guadagniamo la nostra pagnotta.

Eppure, l’articolo dell’analisi tecnica che ho trovato navigando sulla rete mentre mi stavo documentando a 360’, proprio perché ANCHE IL SENTIMENT CHE EMERGE DAL WEB E’ UNO DEGLI ELEMENTI DA ANALIZZARE, perché è la fotografia in tempo reale delle tendenze e ha anch’esso indubbiamente il suo peso, mi è stato di assist per formulare queste considerazioni, che mi auguro aprano più occhi possibili!

Settimana scorsa la società D’Amico ha annunciato che l’aumento di capitale parte lunedì 24 aprile.

L’aumento non è né diluitivo, né a forte sconto e, per di più, offre un warrant, che poi potrebbe essere molto appetibile, soprattutto agli investitori più esperti.

La solita discesa dell’ultimo giorno della settimana pre-aumento (venerdì 21 aprile) non è avvenuta non per le informazioni date al mercato sul prezzo o per le condizioni dell’adc, ma semplicemente per la paura degli investitori azionisti di vedere scendere il titolo da lunedì, quando sarà in trattazione anche il diritto.

Uno che ti dice al venerdì che lunedì potremmo assisteremo ad un nuovo spunto ribassista con target 0.2702, senza neanche avvisare che già lunedì mattina il titolo partirà da un prezzo di riferimento rettificato pari a 0.2705€ per via dello scorporo del diritto, posso solo considerarlo un’analista pericoloso, altro che esperto !!!

Quando leggo questi articoli, capisco che l'ignoranza è davvero molto diffusa: i volumi è normale che siano in crescita e da lunedì saranno ancora più alti !!!

Ma non vuol dire che questo sia un segnale di forza o di debolezza, ma solo che tornano in gioco anche gli azionisti dormienti che, volenti o nolenti, dovranno fare qualcosa nei quindici giorni successivi alla partenza della ricapitalizzazione.

Il messaggio che voglio dare è molto chiaro e poco diplomatico:

che cazzo seguite l'analisi tecnica ed i grafici, se poi non sapete un cazzo di tutto il resto?

Penso che se i risultati poi sono deludenti e non vi capacitate del perché, anziché riempirvi la testa di ALIBI tipo

…“ma il macd diceva che …..”

…“ma l’incrocio delle medie mobili lasciava presagire che….”

…“ma lo stocastico in ipervenduto era un segnale chiaro che il titolo dovesse rimbalzare “

Come qualche tempo fa che sentii una persona inequivocabilmente esperta sulle onde di Elliott che si era fatta tutto un film sull’onda C che spiegava un possibile ritracciamento bla bla bla…

E poi vai a guardare il titolo in questione ed il calendario e scopri che non c’era nessuna onda, ma era un semplicissimo stacco di un dividendo!

Anche Elliott poveraccio si sarà rivoltato nella tomba ad essere stato confuso con un dividendo!

Vuoi studiare e usare l’analisi tecnica? Bravissimo, io in questo non ti posso aiutare, ma fai bene davvero, basta però che non la tiri in ballo su dei titolini che si spostano con un soffio e basta una persona sola a spostarli, parola di heavy scalper, e soprattutto quando ci sono in ballo operazioni sul capitale, perché in questi casi specifici l’analisi tecnica la puoi tranquillamente mettere da parte e la ritiri poi fuori quando devi analizzare dei futures o delle valute, MA MICA LE D’AMICO IL GIORNO PRIMA DELL’AUMENTO! E che cavolo!

Se non sei registrato al www.aumentidicapitale.it l’unico portale in Italia interamente dedicato al tema, registrati subito e comincia a studiare almeno l’ABC nei video gratuiti… magari le D’Amico non le hai e non ti interessano, ma altre operazioni più sostanziose sì… A MAGGIO CI SARA’ L’AUMENTO DI CAPITALE DI UBI.

UOMO AVVISATO, MEZZO SALVATO!

Se sei confuso sul da farsi, ma hai capito che non basta tracciare due righe per trovare la soluzione, richiedi subito una coaching gratuita di 20 minuti con uno dei miei Tutor, cliccando sul link di seguito:

Prenota ora la tua coaching gratuita

Un caro saluto

Giovanni Borsi & il Team GB INVESTING